Contrasto alla desertificazione dei comuni Montani. Quadrini lancia un appello:”Defiscalizziamo la montagna”.

I piccoli negozi montani sono sempre più schiacciati dai supermercati, ma anche dallo spopolamento che sta avvenendo nelle nostre montagne. Così il presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri e consigliere provinciale Gianluca Quadrini lancia un appello al Governo:”Defiscalizziamo e sburocratizziamo la montagna”. “I nostri negozi non dovrebbero pagare l’Iva al 22%, ma al 10. In questo modo potrebbero ridurre i prezzi. Chi svolge un’attività artigianale dovrebbe avere un’agevolazione notevole, perché con il lavoro continua a mantenere vivo un territorio che senza la presenza delle persone muore. Chi abita in montagna,paga tutto di piu’. E nonostante ciò continua a voler vivere in questo territorio” “Se muore la montagna, muore anche la pianura. Se il territorio viene abbandonato, se non c’è più chi si preoccupa di curarlo, le conseguenze possono essere drammatiche. Mai come in questo momento assistiamo sempre più spesso a disastri dovuti al dissesto idrogeologico perché la montagna, purtroppo, è stata in parte abbandonata e i Comuni da soli non ce la fanno più a mantenere il territorio. Sempre più spesso i commercianti si vedono costretti a chiudere le serrande, costringendo chi ancora abita nei centri montani a fare chilometri per raggiungere il paese più grande.Una realtà quella commerciale che sta andando spegnendosi e che non ne va a danneggiare solamente il tessuto economico, ma anche quello sociale.” “La mia richiesta è anche quella di varare una legge che individui sgravi fiscali e minor carico burocratico per chi possiede un negozio in un Comune montano, per chi avvia un’attività per chi vuole potenziare una piccola impresa, per chi apre una partita iva. Prevedere opportune “zone a fiscalità di vantaggio” nella legislazione regionale e anche all’interno dei provvedimenti adottati con la Strategia nazionale Aree interne. È un’azione di civiltà, di buon senso e di grande vantaggio per l’intera collettività piemontese. Sui media leggiamo di abbandono delle aree montane, ma sempre più anche storie di ‘ritorno’. Si possono moltiplicare. Ma servono norme e azioni chiare, occorre agire subito. La politica deve fare la sua parte, le sue scelte”.-conclude Quadrini.
Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Presidente XV Comunità montana

ARCE, “QUEL CHILOMETRO IN PIU”. VENERDI’ LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO. EVENTO ORGANIZZATO DA XV COMUNITA’ MONTANA IN COLLABORAZIONE CON FONDAZIONE CICERONE.

Ad Arce, domani venerdì 31 gennaio alle ore 18.00 presso la Sala Conferenze della XV Comunità Montana Valle del Liri si terrà la presentazione del libro "Quel chilometro in più", tratto dalla storia vera di Carmine Di Mambro e scritto da Bruno Di Placido.
L' evento è stato organizzato in collaborazione con la Fondazione "Marco Tullio Cicerone" e la XV Comunità Montana Valle del Liri. Interverranno al tavolo, il Presidente dell'ente montano, Gianluca Quadrini e la direttrice della Fondazione, Giuseppina Iannotta.

Da anni Carmine Di Mambro, per un destino infausto, lotta quotidianamente contro un brutto male. Ha così deciso di raccontare la sua storia affidando i suoi racconti, le sue ansie, le sue convinzioni, le sue speranze, i momenti difficili e quelli lieti, all’amico Bruno Di Placido.

E’ nato un libro appassionate e coinvolgente che già ha riscosso tanto successo e che Carmine Di Mambro, venerdì prossimo presenterà nella sala conferenze dell’ente montano di Via Borgo Murata 34b.

Carmine Di Mambro non è né il primo, né l’ultimo malato di cancro ma non saranno mai troppi coloro che vogliono dare un segnale chiaro che il mostro si può combattere.   “Quel chilometro in più”, non è un manuale di resistenza per i malati oncologici ma è un modo per avere tutti dentro casa un po’ della  “cazzimma” di Carmine Di Mambro che mentre cadeva nel baratro ha trovato la forza di aggrapparsi a quel filo d’erba che gli ha salvato la vita ed oggi ha voluto trasmettere a tutti la faticosa risalita verso una vita normale e lo smacco giocato al cancro che voleva portarselo via.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

 

Presidente XV Comunità Montana

ISOLA DEL LIRI, successo “I COLORI DELL’ ANIMA”. Con il patrocinio della XV Comunità Montana Valle del Liri.

Sì è svolta il 12 gennaio scorso presso il locale del “Grey Club”, ad Isola del Liri, “I COLORI DELL’ ANIMA”, evento di solidarietà e beneficenza realizzato da Antonio Quattromani ed Emanuela Quattrociocchi, con la preziosa collaborazione del Dott. Giorgio Trombetta, della Dott.ssa Olga D’Orazio e Franco Mancini, dedicato alle Donne in terapia oncologica. All'importante manifestazione ha partecipato Gianluca Quadrini presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri che ha sostenuto e patrocinato l 'evento. Nel suo intervento Quadrini ha rimarcato quanto siano importanti queste manifestazioni perché sono utili a ‘sensibilizzare chi ancora non ha compreso che il cancro va combattuto in ogni sua forma’, e soprattutto -ha aggiunto ‘bisogna supportare chi con tanta forza e spirito di abnegazione, giornalmente si dedica ai malati di cancro a livello preventivo, informativo, psicologico e sociale’. “Questa grave patologia ha bisogno di attenzione da parte di tutti, le istituzioni in primis, perché alleviare i disagi dei malati e delle famiglie coinvolte è un dovere etico e morale. Come ente teniamo a divulgare e a promuovere qualsiasi iniziativa inerente a questo argomento; infatti a tal proposito, venerdì 31 gennaio prossimo, è prevista nella sede della XV Comunità Montana, la presentazione del libro "Per un chilometro in più" tratto dalla storia vera di Carmine Di Mambro, uomo simbolo del nostro territorio, per le sue battaglie relative all'istituzione del Registro dei Tumori e soprattutto per quella personale contro il male. Da parte mia vanno le congratulazioni ed il ringraziamento a tutti gli organizzatori dell' evento di Isola del Liri, soprattutto al dottor Giorgio Trombetta e al suo staff, che ogni giorno donano la loro immensa umanità e professionalità nel reparto Oncologico dell'ospedale SS Trinità di Sora. Ricordiamo che donare un sorriso a chi è in difficoltà, fa bene a chi lo riceve ma anche a chi lo dà.” -ha concluso Quadrini.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Presidente XV Comunità Montana

Sora. Istituto comprensivo 2. Ieri un proficuo incontro tra la dirigente Montesano e il presidente Quadrini. Quadrini: “Necessaria una sinergia costante, tra enti, istituzioni e scuole”.

Si è svolto il 9 gennaio scorso a Sora presso l'Istituto Comprensivo 2, un interessante incontro tra il presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri ing.prof.Gianluca Quadrini e la dirigente scolastica prof.ssa Ersilia Montesano per parlare di future collaborazioni con l'ente montano di Arce.Presente anche la sig.ra Sonia Verrelli che ha sottolineato la necessità di collaborazione tra enti e scuole, ringraziando il presidente Quadrini per l’interesse e l’impegno a favore del territorio. Varie le tematiche discusse inerenti al plesso scolastico della città volsca e ne è scaturito un colloquio molto proficuo, durante il quale si è ribadita, da parte dell’ente montano, l’intenzione una collaborazione fattiva con l’istituzione scolastica, al fine di potenziare alcuni servizi.
“E’ necessaria una sinergia costante, tra enti, istituzioni e scuole per far sì che quest’ultime sul territorio siano sempre più il fiore all’occhiello di tutta la Provincia Frosinone, garantendo plessi e servizi sempre più efficienti e di qualità”. Ha dichiarato Quadrini che ha altresì ringraziato, per l’impegno profuso e lo spirito di collaborazione, la dirigente prof.ssa Montesano.
Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Presidente XV Comunità Montana

BONIFICA VALLE DEL LIRI ad Arce, INCONTRO-DIBATTITO SUI CONTRIBUTI DEL CONSORZIO

Si è svolto ad Arce il 22 dicembre scorso un incontro-dibattito sui contributi del Consorzio di
Bonifica della Valle del Liri
presso la Sala del Museo
Civico “Gente di Ciociaria”. Un incontro sul
problema delle ‘bollette’ del Consorzio di Bonifica della Valle del Liri, per
gli ultimi aggiornamenti sul tema e per individuare ulteriori azioni da
mettere in campo, al fine di contrastare le richieste dall’ente in questione. Presente anche l’avv.Sara Simone consigliere comunale. Un ringraziamento agli organizzatori Lucio Bove ed Elio Corsetti.

Negli ultimi giorni si è parlato molto ad Arce di questi argomenti, per far capire alla popolazione come comportarsi. “Oltre che come consigliere provinciale e presidente della XV Comunità Montana, -dichiara l’ing.Gianluca Quadrini- ho ricevuto la delega dal mio partito Forza Italia, con il nostro referente il consigliere regionale Giuseppe Simeone, a partecipare politicamente all’evento che riguarda un problema che attanaglia tutta la provincia, non solo la Valle del Liri. Per quanto ci riguarda, a differenza di esponenti e rappresentanti di altri partiti che latitano sul territorio quando si tratta di questioni importanti come queste, esprimiamo la nostra vicinanza alla comunità, continueremo ad informare e aggiornare per quel che possiamo sulla situazione delle bollette che preoccupa non poco i cittadini.”

 

 

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale

Presidente XV Comunità Montana

Vice coordinatore regionale FI